Nel pantano di Gorino

Gorino, Gorino. Oppure pietà l’è morta. Il sentimento dei cittadini di Gorino è qualcosa che serpeggia per tutta l’Europa, ed è alimentato ad arte da chi ci vuole spingere verso l’orrore.
Lasciamo stare il pensiero elementare di chi di fronte ai cambiamenti epocali di cui siamo testimoni si spaventa, mette mano al fucile e si chiude in casa. Come se barricarsi potesse arginare il tempo che passa e ti si porta via… Il problema che abbiamo è che non riusciamo a risintonizzarci con la solidarietà.
Settant’anni fa eravamo un paese in rovina, bombardato, invaso, funestato da lutti e da un odio viscerale che a oggi non si è ancora spento, figuriamoci quanto poteva essere potente.
Eppure eravamo capaci di solidarietà, dolce e ruvida allo stesso tempo. Abbiamo accolto e sfamato profughi, quando sfamare qualcuno voleva dire togliersi il pane di bocca, adottato orfani, messo in discussione la nostra stessa sopravvivenza per dare rifugio e sostegno a partigiani e soldati e per proteggere gente dalla deportazione. C’erano anche delatori, borsari neri e collaborazionisti, ma l’umanità veniva fuori lo stesso.
Oggi sembriamo addormentati in un torpore di sentimenti che ci lascia alla mercé dei seminatori d’odio, ai cui comandi obbediamo bovini, incuranti delle figure di merda e della negazione dei valori in cui diciamo di riconoscerci (che ironia, nell’anno del Giubileo della Misericordia). Siamo diventati gli olandesi che sigillano i treni nazisti di cui raccontava Simon Kuper. Pronti anche a uccidere, se a farlo non si paga pegno. Se non cambiamo direzione la storia ci travolgerà.
Quello che deve accadere accade comunque, dovremmo ricordarci che l’unica cosa che ha senso è fare bene e fare del bene. Il resto è palude di fango maleodorante in cui si affoga alla prima onda di marea.

Annunci

Un Commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...