Chi sono i Black Bloc?

no-expo1-770x539

Li trovi sempre, a margine di un vertice internazionale, di un forum globale, di una manifestazione “particolare”. Ma chi sono? Da dove vengono? E dove vanno, tra una “materializzazione” e l’altra? Perché sono figure leggendarie, non si sente mai che ne arrestino uno, che ne intervistino un altro. Sono cento, duecento, trecento, sono vestiti di nero, tutta roba apparentemente nuova, a guardare le foto, scartata per l’occasione. Sono europei, tedeschi, olandesi, italiani, chissà.

Mai un dato, mai una certezza, se non quella del loro arrivo, improvviso, brutale, distruttivo. Delle loro azioni rapide, coordinate, decise. Come se si addestrassero tutti insieme, come se coordinassero in qualche modo i loro movimenti, il loro arrivare, cambiarsi, radunarsi, materializzarsi, colpire, sparire nel nulla.

Nell’era del controllo totale, delle telecamere, delle intercettazioni, delle mille possibilità per chi fa opera di intelligence nessuno mai riesce a prevedere le mosse di questi devastatori, nessuno sa mai come si muovono, dove si incontrano, quando si addestrano.

Sono come un fiume carsico, emergono e s’immergono all’improvviso. E dove passano non rimane niente di sano: vetrine, negozi, auto, banche, speranze della gente, argomenti dei manifestanti, diritto a dissentire e a rappresentare le ragioni di un altro modo di vedere la vita.

Contro di loro siamo inermi, come cittadini. Da quindici anni terrorizzano, screditano e fanno quello che vogliono. Un giorno, forse, ci spiegheranno come mai, se si tratta di una specie di club della devastazione o se c’è chi trae un vantaggio da questo terrore insensato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...