Anna Oxa e il blue collar & manduline

Fu svoltando a sinistra sull’ennesimo tornante che risaliva il Pantokrator che, scalzata radio maria dall’anonima emittente schipetara, realizzai che la eVVe arrotatissima di Anna Oxa altro non era che il segno del cordone ombelicale che la legava all’Albania. Vadio TiVVana, scandiva gongolante il diggei, mentre sbatteva sul piatto un qualche successo mainstream nella torrida estate ionia. La memoria tornò alle giovanili passioni della Nostra, che si rivelò nascondendo le feconde grazie sotto la parodia di un abbozzo di vestiario punk all’esordio nel canile sanremese, dove l’italica ignoranza salutò, non senza tremori, lo sbarco del nichilismo d’oltre manica presso le nostre placide spiagge, tra un cappero e una medusa. L’anima rocchettara dell’Oxa risorse di lì a poco, smesse le creste e le giacche da maschio rinvenute in soffitta, riproponendo un riff sporco di benzina dell’alfiere del blue collar rock Bob Seger, che più tardi sarà saccheggiato ulteriormente da Gianni Morandi in coppia con l’avvenente Amii Stewart. Il vecchio Bob cantava, stracco, di sfigati in cerca di un riscatto che tarda ad arrivare, già persa ogni velleità abrasiva. Più che un bourbon una birretta, in cui Anna e i suoi autori mescolarono una robusta dose di gazzosa. L’effetto fu notevole: Discoring si procurò delle borchie di Ford Capri da appendere al muro e una vecchia pompa di benzina da usare come scenografia, mentre Anna arrotava grintosa la sua eVVe, parlando del suo amico immaginario. Un pagliaccio azzurro che non chiedeva rivincite dalla vita, ma solo di mantenere le distanze dalla minacciosa erinni dell’Epiro.

Fonti, senza embeddare:
Il Seger https://www.youtube.com/watch?v=D0U2Pl4h57Q
La Oxa https://www.youtube.com/watch?v=ajXXvYSIM0A

Annunci

    • postpank

      certo che sì, gli avranno pagato anche i diritti, immagino. Comunque Bob Seger è stato parecchio coverizzato, vista quella di Morandi (We’ve got tonight, diventata Grazie perché, poi rifatta pure da Giorgia).

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...